notte di stelle eralavò acirealeL’Associazione Culturale Eralavò ha contribuito ad animare la Notte di Stelle all’Istituto Comprensivo Paolo Vasta di Acireale, il 24 marzo scorso . Giocando con personaggi come Giufà e Sharazad, i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado si sono cimentati nell’invenzione di storie originali e molto fantasiose.

Vi invitiamo a leggere le loro creazioni

C’era una volta una giovane coppia residente in Spagna. La giovane, di nome Sharazad, amava l’ignorante Giufà, quest’ultimo desiderava prenderla come sposa ma essendo povero non poteva permettersi di comprarle un anello come tutti gli altri uomini e, mentre pensava ad una soluzione, un altro spasimante, chiamato Vassilli, desiderava la mano della giovane e a differenza di Giufà possedeva un anello da dare in dono a Sharazad. Un giorno Giufà, mentre si incamminava nelle vie spagnole, notò un movimento dietro un cassonetto, si avvicinò e vide una Lepre che giocherellava con un paio di nacchere. Sapendo che la sua amata aveva un debole per il flamenco decise di prenderle insieme alla Lepre anche se non fu facile visto che la Lepre è uno degli animali più veloci. Ci riuscì a fine giornata e quando arrivò sotto casa della sua amata si accorse disperato che Vassilli le aveva prese per prima. Nonostante il dono del pretendente fosse più pregiato Sharazad seguì i suoi sentimenti e accettò la proposta di Giufà.

squadra del sole notte di stelle

C’era una volta in Francia una fanciulla di nome Sharazad che si sposò con il principe. Nasce Giufà, a cui piacciono i bufali. Ne compra uno e sceglie come badante Donnetta Azzurra Cuffietta la quale portò a spasso il Bufalo che si innamorò della Lepre che apparteneva alla famiglia di Elena La Bella, che vendette la Lepre alla famiglia di Alisha Popovich. Il Bufalo, nel tentativo di seguire la lepre cadde nel pozzo, dove trovò una pe

ntola di monete. Salì e donò la pentola di monete a Giufà che, innamorato di Alisha Popovich le comprò una bella villa con un bel posto per la lepre.

squadra della nuvola

C’era una volta una Matrioska magica che era nascosta in una grotta dentro la foresta russa. Durante il giorno, un Gatto si avvicinò e trovò la Matrioska, la sbatté a terra e si ritrovò trasformato nel principe Vassilij. Al contempo, il principe Vassilij si ritrovò munito di artigli, coda e lunghi vibranti baffi. Il gatto, trasformato in principe, che da ora in poi chiameremo Vassilij 2, iniziò a viaggiare per la città delle Fiabe. In questa città incontrò Elena La Bella e iniziò ad odorarla tutta e si innamorò. Allo stesso tempo. Il Principe-Gatto, che chiameremo Gatto 2, vagava in stato confusionale nella foresta in cerca di  un’uscita, senza sapere cosa fosse accaduto. Elena La Bella, che bramava di diventare regina, decise di sposare Vassilij 2, STOLTA! Ma dopo lo scambio delle fedi, l’incantesimo della Matrioska svanisce e Vassilij 2 torna alle sue sembianze originarie e così Elena La Bella (STOLTA!) si dovette accontentare di un animale da compagnia.

MORALE:

Attenta a chi ti sposi

PROVERBIO:

L’apparenza inganna